top of page
  • nientedimenolapost

No death in Venice

Aggiornamento: 6 apr


Sono più di 20mila le artiste e gli artisti, i curatori e le curatrici, gli operatori e le operatrici del mondo della cultura che hanno deciso di sottoscrivere una lettera aperta che invita l’organizzazione della Biennale d’Arte di Venezia a escludere il Padiglione di Israele dalla sua 60ma edizione, che si terrà in laguna dal 20 aprile prossimo al 24 novembre 2024.


La lettera è stata promossa dal collettivo Art Not Genocide Alliance (ANGA) e afferma testualmente «Riteniamo che la Biennale stia promuovendo uno Stato di apartheid genocida, e richiediamo che non ci sia un padiglione del genocidio alla Biennale di Venezia». La si può leggere interamente a questo link.





Ne abbiamo parlato in #trafiletto



Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page