top of page
  • nientedimenolapost

Il mercato dei crediti di carbonio e il caso Verra

Aggiornamento: 6 apr


foto presa dal web


Il 25 maggio David Antonioli, Ceo di Verra, organizzazione che certifica crediti di carbonio utilizzati da aziende di tutto il mondo, si è dimesso.

Antonioli non ha dato motivazione alcuna delle sue dimissioni, ma molto probabilmente sono legate all'accusa di aver approvato milioni di crediti di compensazione CO2 senza valore.

Un credito di carbonio è un’unità di carattere finanziario che corrisponde alla rimozione di una equivalente tonnellata di CO2.

Un’indagine durata nove mesi da parte del Guardian, ha rilevato che i crediti Verra per la foresta pluviale utilizzati da aziende come Disney, Shell, Gucci e altre grandi società per dimostrare i propri impegni in materia di clima e biodiversità, erano in gran parte privi di valore.

L’accusa nei confronti di Verra inoltre non si ferma ad un solo progetto di compensazione, ma all'intero sistema: il novantaquattro per cento dei suoi crediti di carbonio riferiti alle foreste tropicali è «fantasma» e quindi privo di reale valore.


Ascolta la puntata completa su Spotify:




17 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comments


bottom of page