top of page
  • nientedimenolapost

Le croci, le vette

Aggiornamento: 6 apr


foto presa dal web

Durante un convegno all'Università Cattolica di Milano, il direttore editoriale del Cai, Marco Albino Ferrari, ha affermato che 'non saranno istallate nuove croci sulle montagne'. Le reazioni sono state intense: il governo ha attaccato Ferrari, con la ministra Santanché che ha dichiarato che tale decisione 'va contro i nostri principi, la nostra cultura e l'identità del territorio'. Il ministro Salvini ha addirittura minacciato di opporsi fisicamente alla rimozione di croci. Il governatore lombardo Fontana ha sostenuto che 'Le croci sulle montagne della Lombardia e dell'Italia intera non si toccano'. Reinhold Messner ha difeso la proposta, affermando che 'le montagne sono di tutti' e definendo il dibattito come 'anacronistico e inutile'. Messner ha evidenziato che il fenomeno delle croci di vetta è relativamente recente e ha avuto origine con l'Illuminismo. Il Club alpino italiano ha chiarito che si occupa della manutenzione delle croci esistenti e che rimuoverle sarebbe come cancellare una traccia del nostro cammino. La polemica ha sollevato domande sulla presenza delle croci sulle montagne italiane, nonostante lo stato italiano sia laico.


Ascolta il podcast completo:


23 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti

Comentários


bottom of page